MARK KNOPFLER

In Concert

NOTE

E’ uno dei piu{singlequote} grandi cantautori e una leggenda della chitarra elettrica.
Chitarrista originale sia, per l’utilizzo della tecnica della mano sinistra (suona senza plettro sfruttando le maggiori possibilita{singlequote} fornite dal contemporaneo utilizzo di pollice, indice e medio mentre anulare e mignolo si appoggiano sulla cassa per fornire un ancoraggio piu{singlequote} saldo nella mano), che per il suono pulitissimo.
Conosciuto da tutti come chitarrista fondatore dei Dire Straits, Mark knopfler puo’ vantare una ricca carriera anche come solista.Anzi e{singlequote} proprio in questa veste che negli ultimi quindici anni ha sviluppato un repertorio ricco ed intenso.
Mark Knopfler, scozzese di Glasgow (trasferitosi presto a Newcastle) si e’ dedicato inizialmente all’insegnamento poi la musica nella sua vita ha prevalso diventando da passatempo ad attivita’ professionale.
Alla fine degli anni 70 fonda i Dire Straits, gruppo diventato di culto (per citare solo alcuni pezzi: Sultans of Swing – Tunnel of Love – Money for nothing – Romeo and Julliet).
La sua carriera solista si sviluppa in parallelo a quella del gruppo a partire dal 1983. Gli anni ’90 vedono Knopfler diradare molto i suoi impegni discografici per collaborare e partecipare a diversi progetti di altri artisti.Con il nuovo millennio, dopo un periodo di silenzi interrotto solo dal lavoro per alcune colonne sonore, l’attivita’ da solista si intensifica nel 2000 uscira’ il suo secondo album “Sailing to Philadelphia a seguire nel 2002 “ The ragpicker’s dream”, nel 2004 “Shangri-la e nel 2007 “Kill to get crimson”.

MARTEDì 15/04/2008 - MILANO DatchForum - ORE 00,00

MERCOLEDì 16/04/2008 - MANTOVA PalaBam - ORE 00,00

GIOVEDì 17/04/2008 - BOLZANO Palaonda - ORE 00,00

VENERDì 06/06/2008 - ROMA PalaLottomatica - ORE 00,00

VENERDì 06/06/2008 - ROMA PalaLottomatica - ORE 00,00

VENERDì 06/06/2008 - ROMA PalaLottomatica - ORE 00,00

VENERDì 06/06/2008 - ROMA PalaLottomatica - ORE 00,00

VENERDì 06/06/2008 - ROMA PalaLottomatica - ORE 00,00

SABATO 07/06/2008 - PESARO Adriatic Arena - ORE 00,00

SABATO 07/06/2008 - PESARO Adriatic Arena - ORE 00,00

SABATO 07/06/2008 - PESARO Adriatic Arena - ORE 00,00

SABATO 07/06/2008 - PESARO Adriatic Arena - ORE 00,00

DOMENICA 08/06/2008 - CODROIPO (UD) Villa Manin - ORE 00,00

DOMENICA 08/06/2008 - CODROIPO (UD) Villa Manin - ORE 00,00

DOMENICA 08/06/2008 - CODROIPO (UD) Villa Manin - ORE 00,00

NOTE

E’ uno dei piu{singlequote} grandi cantautori e una leggenda della chitarra elettrica.
Chitarrista originale sia, per l’utilizzo della tecnica della mano sinistra (suona senza plettro sfruttando le maggiori possibilita{singlequote} fornite dal contemporaneo utilizzo di pollice, indice e medio mentre anulare e mignolo si appoggiano sulla cassa per fornire un ancoraggio piu{singlequote} saldo nella mano), che per il suono pulitissimo.
Conosciuto da tutti come chitarrista fondatore dei Dire Straits, Mark knopfler puo’ vantare una ricca carriera anche come solista.Anzi e{singlequote} proprio in questa veste che negli ultimi quindici anni ha sviluppato un repertorio ricco ed intenso.
Mark Knopfler, scozzese di Glasgow (trasferitosi presto a Newcastle) si e’ dedicato inizialmente all’insegnamento poi la musica nella sua vita ha prevalso diventando da passatempo ad attivita’ professionale.
Alla fine degli anni 70 fonda i Dire Straits, gruppo diventato di culto (per citare solo alcuni pezzi: Sultans of Swing – Tunnel of Love – Money for nothing – Romeo and Julliet).
La sua carriera solista si sviluppa in parallelo a quella del gruppo a partire dal 1983. Gli anni ’90 vedono Knopfler diradare molto i suoi impegni discografici per collaborare e partecipare a diversi progetti di altri artisti.Con il nuovo millennio, dopo un periodo di silenzi interrotto solo dal lavoro per alcune colonne sonore, l’attivita’ da solista si intensifica nel 2000 uscira’ il suo secondo album “Sailing to Philadelphia a seguire nel 2002 “ The ragpicker’s dream”, nel 2004 “Shangri-la e nel 2007 “Kill to get crimson”.

CONDIVIDI